COCCO

Meravoglia

Prezzo di listino €2,50

Imposte incluse.

Povera di calorie e ricca di proprietà, la mela è il frutto del melo (Malus domestica), originario dell’Asia centrale. Ad oggi è tra i frutti più diffusi e coltivati al mondo, tanto che risulta il più consumato nel nostro Paese dove è presente con circa 2000 varietà.

La palma da cocco (Cocos nucifera) è una palma tipica dei litorali dei paesi caldi, l’unica specie riconosciuta del genereCocos, della famiglia delle Arecaceae.

Oggigiorno le principali zone di diffusione della palma da cocco sono situate tra il ventiduesimo parallelo nord e sud.


Le palme da cocco sono coltivate in più di 80 paesi al mondo, con una produzione totale di 61 milioni di tonnellate l’anno (fonte FAOSTAT 2010). Le Filippine sono il maggior produttore.
La pianta cresce fino ai 40 m, segnata sul fusto dalle cicatrici ad anello lasciate dalle foglie e dai racemi caduti, termina all’apice con una corona di grandi foglie paripennate lunghe 4–5 m.

I fiori sono piccoli e giallastri, riuniti in infiorescenze. I frutti sono drupe voluminose, dette comunemente noci di cocco, di circa 1 kg di peso, che si formano dopo 2 settimane dalla fioritura, e crescono rapidamente per circa 6 mesi. Il guscio, legnoso e durissimo, presenta alla base 3 pori a minor spessore, detti “occhi”. Il seme è costituito dalla polpa della noce (copra), spessa 1-3 cm, ricca di grassi, e ricoperta da un tegumento sottilissimo di colore bruno strettamente aderente. La polpa forma una cavità contenente un liquido lattiginoso, detto “acqua di cocco”.
La specie presenta oltre 80 varietà, alcune con caratteristiche particolari: certune presentano l’involucro della noce commestibile oppure il tegumento rosa o ancora contengono sostanze viscose o profumate.


La polpa di cocco viene consumata fresca oppure essiccata per uso culinario, soprattutto in dolci e dessert, ad esempio per i macaroons o come ripieno nelle tavolette di cioccolato.
Dalla noce di cocco si ricava la copra per la produzione della margarina di cocco, un olio vegetale ad alto punto di fusione utilizzato in pasticceria come succedaneo del burro o per la fabbricazione di saponi, colle e appretti.


Con la linfa estratta incidendo le giovani infiorescenze si ricava il ‘vino’ di palma, l’aceto di palma, lo zucchero di palma e l’acquavite di palma. Le giovani gemme sono commestibili (cavoli di palma). L’acqua di cocco è consumata come bevanda rinfrescante.
L’olio di cocco oltre che per l’uso in cucina, è utilizzato comunemente nei prodotti per rasatura (crema, sapone e schiuma da barba) cosmetici e anche negli abbronzanti.

Fonti:
https://it.wikipedia.org/wiki/Cocco